Italia sostiene uscita Grecia da crisi, per euro irreversibile-Padoan

giovedì 19 febbraio 2015 14:18
 

ROMA, 19 febbraio (Reuters) - L'Italia sostiene la Grecia nei suoi sforzi per uscire dalla crisi, ma va dato il segnale che l'euro è un fatto irreversibile.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan in un'intervista, che sarà domani in edicola sull'Espresso, i cui punti salienti sono stati anticipati oggi.

"Il governo greco ha messo sul tavolo un'esigenza che va presa sul serio: portare la Grecia fuori da un lungo periodo di crisi. Per farlo, la Grecia deve trasformarsi strutturalmente, diventare più dinamica con un programma di medio termine. L'Italia sostiene questa richiesta", dice il ministro.

Per arrivare a questo, però, sottolinea Padoan, "va dato il segnale che l'euro è irreversibile".

"Se un Paese dovesse uscire non ci sarebbe solo uno Stato di meno nell'Unione, ma la trasformazione dell'euro in un meccanismo che si può disfare. Un meccanismo diverso dalla moneta unica", ha aggiunto.

Nella trattativa con i creditori internazionali, Atene ha chiesto oggi un'estensione del suo programma di salvataggio, una richiesta considerata dal governo tedesco insufficiente e al di fuori dei criteri concordati nell'Eurogruppo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia