Borsa Milano in deciso rialzo con Eni e popolari, ottimismo su Grecia

mercoledì 18 febbraio 2015 13:12
 

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Piazza Affari conferma il trend di rialzo portandosi ai massimi dallo scorso luglio sostenuto da Eni e dai bancari in una giornata positiva sui mercati europei per l'ottimismo su un accordo per sbloccare l'impasse sulla crisi greca.

Il governo greco ha confermato stamattina che chiederà oggi un'estensione di sei mesi del bailout a condizioni che saranno negoziate, spingendo al rialzo la borsa di Atene e facendo scendere i rendimenti sui governativi.

"Anche se sulla Grecia rimangono ancora incertezze, il mercato è molto ottimista. Le borse salgono senza fermarsi e gli spread crollano", commenta un trader.

Sempre su questo fronte l'attenzione degli investitori è anche rivolta alla riunione del direttivo Bce, dove si discuterà dell'Emergency Liquidity Assistance (ELA) da cui dipende la tenuta del sistema bancario greco.

Attorno alle 13,00 l'indice FTSE Mib è in rialzo dell'1,58% e l'Allshare dell'1,47% a fronte di un guadagno dello 0,7% circa del benchmark europeo FTSEurofirst 300 .

La borsa milanese è la migliore tra le piazze europee beneficiando delle performance di Eni e dei bancari, per i loro pesi relativi sull'indice.

Il gruppo petrolifero italiano guadagna il 2,8% dopo una trimestrale che ha fatto vedere un utile sotto il consensus ma che ha sorpreso positivamente il mercato per le performance operative, la produzione solida, il cash flow e il dividendo, secondo gli operatori. [ID: nL5N0VS0T8]

"I conti sono ottimi", sintetizza un trader.

Sulla scia della controllante forte anche SAIPEM (+3,3%) che prosegue i guadagni della vigilia trovando oggi ulteriore spinta dai risultati delle concorrente francese Technip.   Continua...