Borsa Milano in rialzo su ottimismo Grecia, spinge Eni dopo conti

mercoledì 18 febbraio 2015 09:29
 

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Piazza Affari apre in buon rialzo in un clima di mercato moderatamente positivo per gli spiragli sulla crisi greca.

Nel tardo pomeriggio di ieri una fonte ha riportato che Atene sarebbe orientata a chiedere un'estensione di sei mesi dei prestiti internazionali, con accordi ancora da definire, confermando però allo stesso tempo il rifiuto di un'estensione dell'intero programma di bailout.

La notizia è arrivata a mercati europei chiusi ma ha spinto a rialzo la borsa Usa e, sulla scia, anche la piazza di Tokyo.

Oggi, l'attenzione degli investitori si sposterà alla riunione del direttivo Bce, dove si discuterà dell'Emergency Liquidity Assistance (ELA) a favore delle banche greche.

Alle 9,20 circa l'indice FTSE Mib è in rialzo dell'1,07% e l'Allshare dell'1% a fronte di un guadagno dello 0,5% circa del banchmark europeo FTSEurofirst 300 .

A sostenere il FTSE Mib milanese, per il suo peso nell'indice, è ENI in rialzo del 3,6% dopo una trimestrale che ha fatto vedere un utile sotto il consensus ma apprezzata dal mercato per la conferma della cedola e il dato sul cash flow operativo, secondo un analista [ID: nL5N0VS0T8]

Bene anche SAIPEM (+2,2%) che prosegue i forti guadagni di ieri sulla scia dei conti 2014 e che oggi beneficia dei risultati annuali e della conferma dei target 2015 della concorrente francese Technip.

Il settore dei petroliferi è positivo in tutta Europa con l'indice Stoxx del settore in rialzo dell'1,6%.

Avvio positivo anche per i bancari con POP EMILIA (+2,8%) e BANCO POPOLARE (+1,9%) le più gettonate insieme a MPS (+1,8%).   Continua...