Eni, netto adj trim4 -64% a 0,46 mld su crollo petrolio, cedola a 1,12 euro

mercoledì 18 febbraio 2015 08:04
 

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Eni ha chiuso il quarto trimestre del 2014 con un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) di 0,464 miliardi di euro, in contrazione del 64% rispetto allo stesso periodo 2013. A pesare il drastico calo del prezzo del petrolio (-30,2% il Brent), secondo un comunicato.

Il consensus Reuters con sette analisti indicava un netto adj medio di 602 milioni.

Per l'intero anno il netto adj è pari a 3,71 miliardi (-16%), mentre l'ebit adjusted nel trimestre si attesta a 2,32 miliardi, in calo del 34% e sull'intero anno a 11,57 miliardi (-9%).

La produzione di idrocarburi nel trimestre è pari a 1,65 milioni di barili/giorno (+6,7%), la media annua a 1,6 milioni di barili/giorno (+0,6%)

Il Cda proporrà all'assemblea la distrbuzione di dividendo proposto complessivo 2014 pari a 1,12 euro per azione, di cui a saldo 0,56 euro (1,10 euro nel 2013) in pagamento dal 20 maggio prossimo e stacco cedola il 18.

Quanto alle stime per l'anno, la major petrolifera prevede una produzione di idrocarburi in crescita rispetto al 2014 e vendite gas stabili, mentre ridurrà gli investimenti rispetto al 2014.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia