Borsa Milano chiude positiva, spunti in denaro su Buzzi, Telecom, Saipem

martedì 17 febbraio 2015 17:45
 

MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Piazza Affari chiude in positivo grazie a selettivi spunti in acquisto su alcune bluechip in un clima di incertezza in cui prosegue la partita a scacchi tra Europa e Grecia sul debito di Atene.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,47% dopo un'intera mattinata in territorio negativo. L'Allshare ha chiuso in rialzo dello 0,45%. Volumi per poco più di 3 miliardi. Misti gli altri mercati con Londra positiva, Parigi piatta e Francoforte cedente.

TELECOM ITALIA torna al centro della speculazione guadagnando oltre 4% con volumi oltre una volta e mezza la media dell'ultimo mese e doppi rispetto a quella di 5 giorni. Il motivo sta nelle rinnovate voci di fusione imminente tra 3 Italia e Wind. "Su Telecom Italia il tono è positivo in generale", dice un trader. "Oggi di sicuro il driver è l'ipotesi di fusione nel mobile, che porterebbe a minore competizione sui prezzi e quindi a un miglioramento dei conti di tutti gli operatori". Lo stoxx europeo delle tlc cede lo 0,21%.

SAIPEM corre dopo i conti 2014 che, pur deludendo le attese, hanno sorpreso in senso positivo sul fronte del debito.

Miste le banche con MPS leggermente calante e buoni acquisti su POP EMILIA, POP MILANO o BANCO POPOLARE. Delle due big si muove bene INTESA SANPAOLO, mentre è poco mossa UNICREDIT.

Seconda seduta consecutiva al rialzo per BUZZI UNICEM grazie alla tenuta dell'accordo di 'cessate il fuoco' in Ucraina dove il gruppo è presente.

Tra i più piccoli continua a segnare un rialzo a doppia cifra AMBIENTHESIS dopo l'ottenimento di un risarcimento da 24,6 milioni di euro annunciato venerdì.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...