Kering vede impatto negativo da valute su margini sem1, bene per ricavi

martedì 17 febbraio 2015 10:15
 

PARIGI, 17 febbraio (Reuters) - Kering, proprietaria del marchio Gucci, ha sottolineato che la debolezza dell'euro e la forza del dollaro dovrebbero spingere i ricavi quest'anno ma potrebbero penalizzare i margini nella prima metà dell'anno a causa delle politiche di hedging sulle valute.

Il gruppo francese ha aggiunto che il rilancio di Gucci sotto una nuova guida sarà una priorità del 2015 dopo il nuovo calo delle vendite (-0,5% a parità di perimetro) registrato dal brand italiano nel quarto trimestre. Kering ha spiegato che si focalizzerà sulla qualità del servizio dei negozi Gucci e sull'appeal delle collezioni pret-a-porter.

Gucci ha registrato nel 2014 un calo del 6,7% dell'utile operativo a 1,05 miliardi di euro, pari ancora a più del 60% del consolidato.

A dicembre Kering ha licenziato i vertici gestionali e creativi di Gucci dopo una contrazione delle vendite che si è protratta per oltre due anni, soprattutto in Asia, chiamando al loro posto l'AD Marco Bizzarri, che veniva da Bottega Veneta (sempre di Kering), e il direttore creativo Alessandro Michele, braccio destro dell'ex responsabile Frida Giannini.

Per contro, in tre anni sono raddoppiati i ricavi di Saint Laurent, marchio che è così tornato a contribuire in modo significativo agli utili del gruppo Kering dopo anni difficili.

Saint Laurent ha chiuso il 2014 con un utile operativo di 105,1 milioni su vendite per 707,3 milioni, cresciute su base omogenea del 27,2%.

Kering ha detto anche che sta valutando la vendita del brand calzaturiero Sergio Rossi. Alcune fonti hanno detto qualche tempo fa a Reuters che Sergio Rossi è stato messo informalmente in vendita per oltre due anni ma non ha mai trovato un acquirente.

"Ad oggi tutte le opzioni sono in esame a proposito dell'asset Sergio Rossi", ha detto nel corso di una conference call il direttore finanziario Jean-Marc Dupleix.

Nessuna acquisizione è invece attesa per il 2015, anno in cui il gruppo si concentrerà sulla crescita organica, ha detto il Ceo Francois-Henri Pinault.   Continua...