Borsa Milano, partenza fiacca, bene Mps, esordio debole per Banzai

lunedì 16 febbraio 2015 09:30
 

MILANO, 13 febbraio (Reuters) - Apertura in lieve calo a Piazza Affari in linea con l'Europa. Il mercato consolida i guadagni della scorsa settimana in attesa della riunione dei ministri delle Finanze della zona euro in programma oggi a Bruxelles sulla questione del debito greco e da cui potrebbero arrivare progressi su un accordo, nonostante le prospettive di un negoziato difficile.

Alle 9,25 circa l'indice FTSE Mib cede dello 0,51%, l'Allshare dello 0,44%. in Europa il benchmark FTSEurofirst 300 arretra delo 0,18%.

Sul listino milanese dopo la pausa di venerdì ritornano copiosi gli acquisti su MPS, in rialzo dal 3,6% sulle attese di aggregazioni. Male invece UNICREDIT I in calo di oltre l'1%. Poco mosse le altre banche mentre le banche d'affari aggiustano le stime sui titoli del settore alla luce dell'ultima trimestrale.

Spunti positivi su industriali e titoli legati al settore petrolifero con CNH INDUSTRIAL in rialzo dell'1,3%, PRYSMIAN e SAIPEM dell'1% in attesa dei risultati. Male invece ENI, in calo di oltre un punto percentuale.

MEDIASET stabile dopo la forte discesa di venerdì seguita al collocamento a sorpresa da parte di Fininvest del 7,79%.

Debutto fiacco per BANZAI, in calo dello 0,7%, nel giorno dello sbarco in borsa sul segmento Star ad un prezzo di 6,75 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........   Continua...