Tim Brasil, utile scende dell'8% su vendite deboli

venerdì 13 febbraio 2015 08:58
 

SAN PAOLO, 13 febbraio (Reuters) - TIM Participações ha archiviato il quarto trimestre con un utile in calo dell'8% a causa di vendite stagnanti e dei costi crescenti.

L'utile netto della controllata brasiliana di Telecom Italia è infatti sceso a 460 milioni di real, in linea con i 459 milioni stimati dagli analisti consultati da Reuters.

La debole crescita dell'occupazione e un'inflazione annua sopra il 7% ha infatti eroso la fiducia dei consumatori brasiliani, portando a una contrazione dei consumi. Come conseguenza, le vendite di Tim Brasil sono risultate sostanzialmente invariate rispetto al quarto trimestre del 2013.

La crescente domanda per i servizi dati ha aiutato a controbilanciare la discesa dei ricavi della parte voce. E i ricavi netti della divisione della linea fissa hanno visto un'inaspettata crescita.

L'Ebitda è salito del 4% a 1,558 miliardi di real, sopra le previsioni di 1,489 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia