BORSE ASIA-PACIFICO - Mercati balzano su tregua Ucraina, speranze Grecia

venerdì 13 febbraio 2015 08:26
 

INDICE                        ORE  8,21    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     482,68       1,49     467,23
 TOKYO                         17.913,36    -0,37    17.450,77
 HONG KONG                     24.644,30    0,91     23.605,04
 SINGAPORE                     3.421,24     0,06     3.365,15
 TAIWAN                        9.529,51     0,35     9.307,26
 SEUL                          1.957,50     0,82     1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.204,61     0,98     3.234,68
 SYDNEY                        5.877,47     2,33     5.411,02
 MUMBAI                        28.979,40    0,61     27.499,42
                                                     
                
    13 febbraio (Reuters) - Mercati dell'area Asia-Pacifico in spolvero
nell'ultima seduta della settimana sull'accordo per la tregua in Ucraina e le
speranze di un accordo in Europa sul debito greco.
    Impatto positivo ha avuto anche la mossa della banca centrale svedese che
ieri ha tagliato il tasso di riferimento portandolo in territorio negativo.
    Intorno alle 8,20 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo, guadagna l'1,5%.
    TOKYO ha ripiegato dal record settennale messo a segno ieri,
archiviando la settimana con una media di +1,5%.
    Mercati cinesi con segno positivo per la quinta seduta consecutiva, la
sequenza di rialzi più lunga da due mesi, grazie alle riforme che hanno
sostenuto i deboli scambi che precedono la festività del Capodanno lunare.
    SHANGHAI ha chiuso a +0,98% con una media settimanale di +4,2%, al
top da due mesi. Anche HONG KONG viaggia intorno a +0,9%. In
controtendenza il titolo Prada che perde circa mezzo punto.
    Piatta SINGAPORE mentre MUMBAI guadagna circa mezzo punto.
    SEUL ha chiuso a più 0,82% con il won in recupero dal minimo di 5
settimane della seduta di ieri, sulla debolezza del dollaro dopo una serie di
dati economici negli Usa inferiori alle attese.
    Chiusura leggermente positiva per TAIWAN a +0,35%. 
    SYDNEY, vicina ai massimi da circa sette anni, archivia la seduta
con un +2,33% grazie alla stabilizzazione dei prezzi delle materie prime e le
buone notizie sull'Ucraina.
      
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia