Borsa Usa in rialzo su accordo Ucraina, misure monetarie Svezia

giovedì 12 febbraio 2015 18:52
 

NEW YORK, 12 febbraio (Reuters) - Seduta positiva per la borsa Usa, con il Nasdaq arrivato a toccare un massimo di 15 anni dopo un accordo per il cessate il fuoco tra Russia e Ucraina e le inattese misure di stimolo annunciate dalla banca centrale svedese, anche se i dati macro poco brillanti frenano la salita.

Le richieste di sussidi di disoccupazione sono salite più del previsto nell'ultima settimana e le vendite al dettaglio di gennaio hanno deluso le attese.

Intorno alle 18,30 il Dow Jones sale dello 0,4%, l'S&P 500 dello 0,7% e il Nasdaq dello 0,9%.

Il Nasdaq ha toccato un picco di 4.840,15, il livello più alto da marzo 2000, e l'S&P 500 è appena lo 0,5% sotto il record intraday segnato il 29 dicembre.

Tra i singoli titoli Cisco Systems balza del 9% sulla scia di ricavi e utili trimestrali più forti delle attese.

In calo di oltre il 5% Tesla Motors che ha mancato gli obiettivi sulle vendite del quarto trimestre e ha registrato utili inferiori alle attese degli analisti.

Balza del 22% l'agenzia viaggi online Orbitz Worldwide che sarà acquistata per circa 1,38 miliardi di dollari da Expedia che a sua volta guadagna il 16%.

American Express perde circa il 6% dopo l'annuncio che Costco Wholesale smetterà di accettare le sue carte negli Stati Uniti da aprile dopo il mancato raggiungimento di un accordo per il rinnovo.

  Continua...