Mediaset, "sciocche fantasie" voci dimissioni e invito a vendere-Confalonieri

giovedì 12 febbraio 2015 16:48
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri definisce "sciocche fantasie" le voci stampa sulla sua intenzione di dimettersi dal gruppo televisivo e sul fatto che ne caldeggi la vendita.

"Leggo su Dagospia una serie di sciocche fantasie che riguardano me e Mediaset. Fantasie che non vale la pena commentare", si legge in una stringata nota di Confalonieri.

Secondo Dagospia Confalonieri starebbe pensando di dimettersi per dare un segnale forte a Silvio Berlusconi, che non intende tradire ma che vuole far ragionare. Sarebbero quindi "dimissioni come estremo atto di affetto", scrive il sito web.

Per Dagospia, che cita "indiscrezioni milanesi", Confalonieri sarebbe pronto a dimettersi anche dagli altri incarichi in Mondadori e al Giornale e perorerebbe la vendita di Mediaset "al miglior offerente". In virtù di questo obiettivo secondo Confalonieri sarebbe un errore la scelta di Berlusconi di rompere con il premier Matteo Renzi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia