Snam in Borsa Europa gas porterà prezzi più allineati,no benefici bolletta

giovedì 12 febbraio 2015 14:21
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - L'ingresso di Snam nella Borsa del gas europeo, a partire dal prossimo 26 marzo, porterà a un allineamento dei prezzi applicati in Italia con il resto d'Europa, anche se un differenziale di qualche centesimo ci sarà ancora e quindi l'effetto in bolletta non sarà così immediato.

A dirlo è l'AD della società proprietaria della gran parte dei gasdotti italiani, Carlo Malacarne.

"E' una piattaforma creata con lungimiranza alcuni anni fa quando non c'era ancora una base di scambio e la sua peculiarità si basa sulla quantità di gas che viene scambiato. Il fatto che le borse europee siano entrate in Italia vuol dire che hanno interesse a creare liquidità e c'è maggiore possibilità di fare trading a livello italiano", ha detto il manager commentando quanto avverrà da marzo: il punto di scambio virtuale del gas italiano (psv) gestito da Snam sbarcherà sulla piattaforma europea Pegas consentendo così l'avvio di un mercato comune dell'energia.

"Si tratta di un fatto positivo perché la maggiore competizione allinea i nostri prezzi a quelli europei, anche se resta un differenziale di 2-3 centesimi al metro cubo di gas con il Nord Europa. Maggiore liquidità e maggiore trading significano prezzi più allineati. Quanto alla bolletta ci sarà qualche beneficio, ma non subito. Non siamo più un'isola periferica", ha concluso.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia