Popolari, Procura Roma indaga su presunte operazioni anomale-fonte

giovedì 12 febbraio 2015 12:34
 

ROMA, 12 febbraio (Reuters) - La Procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti, e al momento senza ipotesi di reato, su operazioni potenzialmente anomale rilevate prima dell'approvazione del decreto legge sulla riforma delle banche popolari, riferisce una fonte giudiziaria.

Il fascicolo, in mano al procuratore Giuseppe Pignatone e all'aggiunto Nello Rossi, punta a chiarire se ci siano state speculazioni.

Ieri il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, ha detto che le plusvalenze effettive o potenziali di un'operatività potenzialmente anomala sui titoli delle popolari nei giorni in cui si preparava la riforma sono stimabili in circa 10 milioni di euro.

La riforma, che elimina la regola una testa-un voto rendendo le dieci principali banche popolari italiane più contendibili, è stata varata dal governo lo scorso 20 gennaio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Popolari, Procura Roma indaga su presunte operazioni anomale-fonte | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,307.86
    +0.15%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,376.97
    +0.18%
  • Euronext 100
    978.03
    +0.07%