Borsa Milano accelera con Europa dopo parole Putin su Russia e QE Svezia

giovedì 12 febbraio 2015 10:32
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Migliora l'intonazione della borsa di Milano e delle altre piazze europee aiutata, secondo i trader, dall'avvio di un quantitative easing da parte della banca centrale svedese e dall'annuncio della Russia di un accordo raggiunto sulla crisi Ucraina.

Dopo una partenza poco mossa, l'indice FTSEMib ha accelerato dopo le due notizie e intorno alle 10,15 sale dell'1,3%. Migliora anche l'indice europeo FTSEurofirst 300 che guadagna lo 0,52%.

I leader di Ucraina, Francia, Germania e Russia sono riuniti a Minsk per trovare un accordo sul cessate il fuoco, il ritiro delle armi pesanti e la creazione di una zona di sicurezza nella regione orientale ucraina del Donbass. Il presidente russo Vladimir Putin ha da poco annunciato che un'intesa è stata raggiunta e che il cessate il fuoco inizierà il 15 febbraio.

La banca centrale svedese ha intanto tagliato a sorpresa il tasso di riferimento a -0,10% da zero e ha annunciato un programma di acquisto di titoli di Stato.

In luce BUZZI e SAIPEM, che salgono di oltre il 3%. Toniche anche alcune banche come INTESA SP e BANCO POPOLARE, mentre resta debole MPS dopo i risultati comunicati ieri e l'incremento dell'ammontare complessivo della ricapitalizzazione in programma.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

  Continua...