PUNTO 2-Mps, aumento elevato fino a 3 miliardi, target CET1 Bce al 10,2%

mercoledì 11 febbraio 2015 21:16
 

(Aggiorna da conference)

ROMA, 11 febbraio (Reuters) - Banca Monte dei Paschi BMPS.MI> ha comunicato che farà un aumento fino a massimi 3 miliardi dai 2,5 indicati in precedenza dopo aver fatto rettifiche su crediti nel 2014 per 7,82 miliardi che hanno portato a 5,34 miliardi la perdita netta del 2014.

Nel 2013 la banca aveva chiuso con una perdita di 1,43 miliardi.

Con l'aumento da 3 miliardi la banca punta a superare il target ricevuto da Bce di 10,2% transitional di CET1 nel 2015, arrivando a 11,4% transitional, dopo aver rimborsato i residui aiuti di Stato e pagato il coupon al Tesoro.

Il CET1 ratio a fine 2014 è risultato pari all'8,7% (circa -220 p.b. rispetto al 31/12/2013 proforma Basilea 3) ed il Total Capital ratio risulta pari al 13,0% (circa -210 p.b. rispetto al 31/12/2013 proforma Basilea 3).

A inizio 2015 il ratio di capitale core fully loaded, considerando pro forma l'aumento di capitale da 3 miliardi, sarebbe del 9,7%.

Inizialmente la nuova vigilanza aveva dato un target di capitale preliminare a Siena per il 2015 del 14,3% che è stato poi ridimensionato per effetto delle rettifiche che la banca ha fatto sul bilancio 2014.

Il nuovo target di capitale è ora definitivo, ha chiarito il Cfo della banca Bernardo Mingrone.

Le rettifiche fatte nel 2014, hanno riguardato l'intero portafoglio crediti di 129 miliardi e sono riconducibili ai criteri AQR per circa 6 miliardi, cifra che ha fatto levitare il totale a 7,821 miliardi.   Continua...