Banco Popolare, rosso trim4 balza a 1,8 mld dopo pulizia totale post-Aqr

mercoledì 11 febbraio 2015 18:34
 

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Banco Popolare chiude il quarto trimestre con una perdita netta di 1,8 miliardi di euro effetto principalmente di una pulizia totale del portafoglio crediti alla luce degli Aqr delle Bce che ha portato a rettifiche nel solo trimestre per 2,5 miliardi circa.

Lo dice una nota dell'istituto che per l'intero 2014 registra una perdita netta complessivca di 1,95 miliardi circa dopo rettifiche di valore per deterioramento crediti di 3,56 miliardi.

"Il significativo livello delle rettifiche del quarto trimestre 2014 trova principale giustificazione nelle decisioni assunte a seguito dell'analisi dei risultati dell'esercizio di AQR svolta successivamente alla messa a disposizione dei dettagli da parte della BCE", spiega la nota.

Il costo del credito su base annua balza a 406 bp rispetto ai 185 bp registrati nello scorso esercizio.

A livello gestionale il margine di interesse nel 2014 scende del 5,5% a 1,55 miliardi mentre il risultato della gestione si attesta a 1,11 miliardi da 1,33 miliardi.

Il CET 1 ratio 'phased in' a fine dicembre 2014 è pari all'11,9% e quello 'fully phased' all'11,3%.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia