Derivati, continua a calare esposizione Regioni, enti locali - Tesoro

martedì 10 febbraio 2015 16:44
 

ROMA, 10 febbraio (Reuters) - Continua a diminuire l'esposizione ai derivati di Regioni ed enti locali, secondo la responsabile del debito pubblico Maria Cannata.

A fine 2014 il ministero dell'Economia ha censito 433 contratti che hanno come sottostante un debito complessivo (nozionale) di 24,767 miliardi.

"Nell'anno appena trascorso sono stati estinti 16 contratti per un nozionale complessivo di 1,253 miliardi, a cui vanno aggiunti 20 contratti giunti a scadenza naturale con un nozionale di circa 245,6 milioni", ha detto la dirigente del Tesoro durante un'audizione alla Camera.

Nel 2008 il Tesoro ha vietato agli enti territoriali di emettere derivati. Da allora risultano estinti o scaduti 947 contratti di swap con un nozionale iniziale complessivamente cancellato di circa 16,2 miliardi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia