Rcs, Mediobanca sosterrà lista rinnovo Cda condivisa da principali soci-Ceo

martedì 10 febbraio 2015 09:15
 

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - Mediobanca è pronta a votare una lista per il rinnovo del Cda di Rcs che sia condivisa dai principali soci e che sia messa maggiormente in grado di rispondere alle esigenze editoriali e finanziarie del gruppo.

Lo ha detto Alberto Nagel, Ceo di Piazzetta Cuccia, che è socia di Rcs con poco più del 6%, nel briefing sui conti semestrali.

"Non essendoci le condizioni per poter cedere nelle prossime settimane la quota, accompagneremo volentieri il rinnovo del consiglio", ha detto Nagel

La condizione affinché Mediobanca prenda parte al processo è che il nuovo consiglio "sia, in via evolutiva rispetto agli ultimi eletti, maggiormente messo in grado di risolvere le tematiche che il settore dell'editoria pone e quelle legate al profilo finanziario dell'azienda", ha aggiunto.

"Per noi è importante che la lista abbia la qualità e l'autorevolezza per porre mano alle tematiche che abbiamo evidenziato e che sia condivisa dai principali soci. Se sarà così non faremo mancare il nostro sostegno", ha concluso.

Secondo quanto si può ricostruire da vari interlocutori vicini al mondo di Rcs, Fiat, primo azionista con il 16,7% (secondo gli ultimi dati ufficiali), sta fronteggiando un agguerrito gruppo di azionisti, raccolti intorno alla figura di Giovanni Bazoli, presidente del CdS di Intesa Sanpaolo, intenzionati a rivedere drasticamente la composizione del Cda ormai a fine mandato e a mettere in discussione anche l'AD Pietro Scott Jovane.

Nei giorni scorsi Bazoli ha dichiarato di non avere alcun ruolo determinante nelle vicende Rcs e che le notizie riportate "sono in gran parte infondate".

(Gianluca Semeraro)   Continua...