Borsa Milano in leggero rialzo, bene Mps e Mediobanca

martedì 10 febbraio 2015 09:22
 

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - La borsa di Milano è in leggero rialzo alle prime battute in un mercato che tenta un rimbalzo, dopo le vendite di ieri sui timori per la situazione in Grecia e il suo impatto sull'euro.

Ieri un funzionario del ministero delle Finanze greco ha detto che Atene proporrà ai creditori internazionali una riduzione del debito attraverso uno swap e sarà pronta a implementare un nuovo programma, da concordare entro giugno, a partire dal primo settembre.

Alle 9,15 l'indice FTSE Mib sale dello 0,2%, l'Allshare dello 0,24%.

Il benchmark europeo Eurofirst300 perde lo 0,05%.

Bancari contrastati con INTESA SANPAOLO a +0,4% dopo il calo di oltre il 3% di ieri, UNICREDIT poco mossa. Popolari senza spunti nonostante le indiscrezioni di stampa su una possibile fusione tra i principali istituti.

Positiva MPS, decisamente più volatile del resto del mercato, sulla quale rimangono le incertezze legate a dimensioni e modalità del rafforzamento patrimoniale. Oggi la stampa torna a parlare di possibili bad bank per il sistema in generale, in seguito a trattative dell'Italia con la Ue.

MEDIOBANCA positiva dopo i risultati, che evidenziano un primo semestre dell'esercizio 2014-15 con un utile netto a 260,6 milioni di euro, in calo del 14,5% rispetto a un anno prima quando il risultato aveva beneficiato di plusvalenze per 152,5 milioni.

Tra i minori, nuovo balzo di AEDES, in vista degli aumenti di capitale legati alla ristrutturazione del debito, secondo quanto ricorda la stampa.

  Continua...