Mediobanca cederà 3% Generali in prox esercizio, valuta swap asset bancari-Ceo

martedì 10 febbraio 2015 08:47
 

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - Mediobanca conferma l'intenzione dichiarata nel piano industriale di cedere il 3% di Generali nel prossimo esercizio e non esclude che l'operazione possa avvenire con uno swap con asset di tipo bancario coerenti con il profilo di business di Piazzetta Cuccia.

Lo ha detto il Ceo Alberto Nagel nel briefing sui conti semestrali.

"Non abbiamo un diverso tipo di orientamento rispetto a quanto comunicato: la partecipazione sarà oggetto di dismissione nel prossimo esercizio", ha detto Nagel.

"In banca è cresciuta la convinzione che in linea con l'andamento aziendale sarebbe interessante sostituire la partecipazione con asset o attività bancarie", ha aggiunto.

Mediobanca è il primo azionista di Generali con il 13,25% e punta a cedere il 3% della compagnia triestina.

"Questo non necessariamente porterà a mettere azioni sui mercati ma ci sono anche opzioni di scambio con asset coerenti con il nostro iter di sviluppo bancario", ha spiegato Nagel.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia