Edison sospende trattative per acquisto 2 giacimenti gas in Israele-fonte

lunedì 9 febbraio 2015 15:35
 

MILANO/GERUSALEMME 9 febbraio (Reuters) - Edison, la controllata italiana di Edf, sta riconsiderando l'acquisto di due giacimenti di gas in Israele a causa dell'aumento dell'incertezza regolatoria e per questo i negoziati sono stati sospesi, secondo quanto ha riferito una fonte della società.

Il colosso energetico con sede a Milano era in trattative per rilevare i giacimenti di gas offshore Tanin e Karish da un consorzio che comprende l'americana Noble Energy e l'israeliana Delek Group. Il consorzio, che sta sviluppando il giacimento gas Leviathan al largo delle coste istraeliane, è stato spinto dall'Antitrust a cedere i giacimenti più piccoli per evitare di formare un cartello.

Si stima che entrambi i campi detengano 70 miliardi di metri cubi di gas.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia