Swiss Leaks, Belgio valuta mandato per dirigenti Hsbc Svizzera

lunedì 9 febbraio 2015 15:06
 

BRUXELLES, 9 febbraio (Reuters) - Il giudice belga titolare di un'inchiesta sulla filiale svizzera della private bank di HSBC ha detto oggi che sta valutando l'emissione di un mandato d'arresto per i suoi dirigenti per la mancata collaborazione.

Novembre scorso la magistratura belga ha indagato la filiale svizzera per frode fiscale e riciclaggio, con l'accusa di aver aiutato gli intermediari di diamanti e altri clienti facoltosi a celare una parte del proprio patrimonio per eludere il fisco.

"La banca si rifiuta di fornire le informazioni richieste", ha dichiarato un portavoce della procura belga. "Il giudice ha detto che è talmente difficile ottenere informazioni che valuta di emettere mandati internazionali contro i dirigenti in carica sia in Belgio che in Svizzera".

HSBC ha ammesso ieri sera che sono stati compiuti degli "errori" nella filiale svizzera dopo le rivelazioni pubblicate da diversi media su un sistema di evasione fiscale organizzato negli anni 2000 a beneficio dei clienti più facoltosi.

Secondo Le Monde, dal novembre 2006 al marzo 2007 sui conti a Ginevra di HSBC Private Bank relativi a oltre 100.000 clienti e 20.000 società offshore sarebbero transitati circa 180,6 miliardi di euro.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia