PUNTO 1-Mps, Intesa esclude merger, Guzzetti apre su Monti bond

venerdì 31 ottobre 2014 16:35
 

* AD Intesa Messina esclude sollecitazioni su Mps da Bankitalia

* Fondazioni potrebbero rilevare parte Monti bond dal Tesoro

* Un'altra giornata di passione per Mps in Borsa (Aggiunge dettagli, background)

di Stefano Bernabei e Alberto Sisto

ROMA, 31 ottobre (Reuters) - Intesa SP ha escluso oggi e categoricamente di essere stata sollecitata da Bankitalia a fare il cavaliere bianco per banca Mps e anche di aver alcun interesse per una integrazione con la banca senese che sta definendo il piano per coprire 2,1 miliardi di shortfall emersi domenica con l'esito del comprehensive assessment.

Allo stesso tempo, sempre nei corridioi di palazzo della Cancelleria dove si è svolta la 90° giornata mondiale del risparmio, il presidente dell'associazione delle Fondazioni bancarie Giuseppe Guzzetti ha aperto alla possibilità di un intervento degli enti per rilevare dal Tesoro il miliardo circa di Monti Bond che Siena deve ancora rimborsare da qui al 2017.

"Assolutamente sì", ha risposto Guzzetti a chi gli chiedeva se le fondazioni potrebbero essere disponibili a valutare questo intervento.

"Non possiamo nè escluderlo nè confermarlo ma si tratta di strumenti garantiti e che hanno un interesse molto alto", ha agggiunto chiarendo che si tratta di un tipo di investimento compatibile con i vincoli degli enti.

Il presidente della Fondazione Cariplo ha però escluso che ci possano essere interventi diretti sul capitale delle banche uscite con shortfall dall'esercizio Bce.   Continua...