Mps di nuovo in asta su eccesso ribasso dopo calo -9,5%, mercato teme aumento

venerdì 31 ottobre 2014 10:57
 

MILANO, 31 ottobre (Reuters) - Non c'è pace in Borsa per Mps : il titolo senese rientra in negoziazione per qualche minuto e scivola fino a -9,5% per essere nuovamente sospeso.

Il mercato è sempre più convinto che per coprire lo shortfall da 2,1 miliardi emerso dai test Bce servirà anche un aumento di capitale.

Intanto Intesa Sanpaolo ha chiuso la porta a un'integrazione con la banca senese che "non è possibile in nessun modo", come dichiarato dal Ceo Carlo Messina.

In mattinata anche BNP Paribas ha smentito le voci su un interesse per Mps, bollate come "speculazione".

"Riteniamo altamente probabile che una quota del rafforzamento patrimoniale avvenga con ricorso a un aumento di capitale", scrive Luca Comi, analista di Icbpi nel daily odierno.

Alla chiusura di ieri Mps capitalizzava 3,48 miliardi, sotto i 5 miliardi dell'aumento di capitale della scorsa estate. Nella settimana seguita al verdetto della Bce sul comprehensive assessment ha perso il 38,55%, mentre il bilancio da inizio anno è negativo per il 43,93%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia