Fiat Chrysler, modesto calo dopo balzo ieri su spinoff Ferrari

giovedì 30 ottobre 2014 12:24
 

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) in ribasso modesto, dopo il balzo di ieri, in un mercato positivo sull'operazione varata un giorno fa, che prevede lo spinoff di Ferrari e un rafforzamento patrimoniale di Fca stimato in 4 miliardi di euro.

"Il tema è quanto si valuta Ferrari, se si usano i multipli del lusso ci sono ancora spazi di rialzo", dice un trader.

Equita ha alzato il target su Fca a 10,5 euro con giudizio BUY, principalmente per il maggior valore di Ferrari, che stima a oltre 6 miliardi sulla base di un rapporto EV/Ebitda pari a 9, quindi conservativo per il lusso, solo parzialmente compensato dalla diluzione legata alle nuove azioni e al convertendo.

BernsteinResearch che indica una cifra non superiore a 5-6 miliardi di euro per la casa di Maranello dice che il management di Fca ha "un'incredibile capacità di organizzare il business in modo da cristallizzare valore", ma ritene che, anche tenendo conto dello spinoff, Fca sia sopravvalutata e l'attuale prezzo di mercato di Fca valuti Ferrari già oltre 5 miliardi di euro. Indica UNDERPERFORM con target a 6,5 euro.

Bernstein ricorda che Fca suggerisce una valutazione, in linea con i multipli del lusso, tra 9 e 12 miliardi di euro.

Commerzbank titola "tirare fuori l'ultimo coniglio dal cappello" un report che indica per Fca un prezzo obiettivo a 5 euro. "Riusciamo a vedere la ratio di rendere Ferrari indipendente, ma la decisione non cambia la nostra visione cauta" su Fca. I risultati del trimestre sono peggiori delle attese in termini di debito e la "principale preoccupazione" resta "l'incapacità di ridurre il debito in modo organico".

Il mercato finora sembra dare ragione ai rialzisti.

Dopo il balzo di quasi il 13% ieri, Fca oggi, intorno alle 12, perde lo 0,7%, in linea con l'indice europeo contro un indice in calo del 2%. I volumi sono pari a 16 milioni da una media giornaliera di 19,9 milioni.

  Continua...