Fed, politica monetaria altramente accomodante per "tempo considerevole"

mercoledì 29 ottobre 2014 19:06
 

WASHINGTON, 29 ottobre (Reuters) - La riunione del Federal Open Market Committee dell'istituto centrale Usa è terminato con la chiusura del programma di quantitative easing per la sottoscrizione di titoli governativi e garantiti da mutui.

Nell'ambito della cosiddetta 'exit strategy', il terzo programma ultra-espansivo di Federal Reserve era stato già fortemente ridimensionato, passando il mese scorso a 'soli' 15 miliardi di dollari al mese rispetto a una punta di 85 miliardi durante la fase più acuta della crisi finanziaria.

Nel comunicato che accompagna la decisione sui tassi si legge che dopo la fine del programma di 'QE', una politica monetaria altamente accomodante sarà apppropriata per un "tempo considerevole".

Il verdetto di politica monetaria odierno non sarà seguito dalla tradizionale conferenza stampa del presidente Fed né da un aggiornamento delle stime macro da parte della banca centrale.

Il termine degli acquisti di Treasuries e obbligazioni garantite da mutui non equivale però nell'immediato a una riduzione del totale degli attivi in portafoglio alla banca centrale, dal momento che l'ammontare dei titoli che giungono a scadenza verrà nuovamente investito.

Pubblicato il 16 ottobre scorso, l'ultimo sondaggio degli economisti interpellati da Reuters confermava rispetto all'analogo di settembre la prospettiva di un ritocco al rialzo sui tassi Usa nel secondo trimestre dell'anno prossimo.

Gli analisti si dicevano inoltre del parere che il mercato secondario stesse "sottovalutando" la parabola ascendente per il costo del denaro della prima economia mondiale.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia