PUNTO 6-Ast Terni, feriti in scontri a Roma mentre il governo media

mercoledì 29 ottobre 2014 17:42
 

* Capo Fiom Landini chiede incontro con governo

* Guidi: dispiaciuta incidenti, verifiche entro stasera

* Governo propone 290 esuberi, taglio costi energia (Riscrive e aggiunge dichiarazioni Guidi)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - Scontri con la polizia e feriti stamani a Roma durante la manifestazione degli operai delle acciaierie Ast di Terni, mentre il governo tentava una nuova mediazione con ThyssenKrupp sui licenziamenti annunciati dal gruppo tedesco nella controllata umbra.

A inizio ottobre è fallito il negoziato tra sindacati e Ast e l'azienda ha avviato la procedura di mobilità per 550 persone per realizzare risparmi da 100 milioni anche tagliando l'occupazione.

Il governo, come ha spiegato nel pomeriggio il ministro dello Sviluppo Federica Guidi, ha proposto ad Ast di ridurre gli esuberi a 290 unità in due anni "con mobilità incentivata tra 50 e 80 mila euro", e ha messo a disposizione 10 milioni di euro di sconti sul prezzo dell'energia per ridurre "da 40 a 30 milioni" l'incidenza del taglio dei costi sulla forza lavoro.

Infine, ha detto la Guidi, "stamattina abbiamo chiesto di valutare il mantenimento di un forno [del sito ternano] a piena capacità produttiva con 3 turni al giorno e il secondo forno in ciclo feriale, 5 giorni alla settimana con tre turni al giorno".

Spetterà invece alle parti discutere dell'integrativo aziendale e all'azienda chiarire le sue politiche commerciali.   Continua...