Unipol, continuità in futura governance gruppo - Cimbri

martedì 28 ottobre 2014 18:40
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Unipol è impegnato a garantire omogeneità e continuità nella gestione del gruppo anche in relazione al futuro riassetto della governance.

Lo ha detto l'AD Carlo Cimbri in merito alla scelta, imposta dall'Ivass quando ha dato il via libera alla fusione con il gruppo Fonsai, di decidere dove mantenere un ruolo esecutivo, ossia se a monte in Ugf o valle nella controllata UnipolSai.

L'Autorità ha dato a Cimbri, attualmente AD delle due società, 18 mesi di tempo dal momento dell'efficacia dell'integrazione, e quindi fino a giugno prossimo.

"Non penso che il problema sia cosa farò io ma quello che farà Unipol e che sarà quello di garantire un assetto di governance adeguato a gestire il gruppo nella sua unicità evitando quelle differenziazioni che generano confusione", ha detto Cimbri nel corso dell'Annual Assicurazioni.

"Posso garantire che ovunque sarò, la gestione del gruppo proseguirà con gli stessi canoni che l'hanno guidata fino ad ora, in continuità e senza elementi di frizione", ha concluso.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia