Test Bce, Padoan fiducioso che non serviranno nuovi aiuti di Stato

martedì 28 ottobre 2014 10:13
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha ribadito oggi di confidare nella possibilità delle banche italiane di far fronte alle carenze di patrimonio emerse nell'esercizio della Banca centrale europea senza ulteriori aiuti pubblici.

"Ho fiducia che gli shortfall saranno affrontati al momento opportuno con operazioni di mercato", ha detto Padoan in una conferenza a Milano parlando in inglese.

Due banche italiane, Mps e Carige non hanno superato i test della Bce per una carenza di capitale complessiva di 2,9 miliardi, secondo i dati forniti dalla Banca d'Italia domenica.

Lo shortfall per la banca senese è di 2,1 miliardi, cifra che si ridurrebbe a 1,35 miliardi se Mps non restituisse la quota residua di aiuti di stato o Monti bond ancora in portafoglio.

Già domenica Padoan aveva emesso un comunicato in cui diceva di confidare che le residue carenza patrimoniali saranno coperte con ulteriori operazioni di mercato.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia