BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in lieve rialzo su scia dati Usa

lunedì 27 ottobre 2014 08:40
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2013
 MSCI ASIA-PAC.                      473,47   +0,10       468,16
 TOKYO                            15.388,72   +0,63    16.291,31
 HONG KONG                        23.120,63   -0,77    22.656,92
 SINGAPORE                         3.218,78   -0,11     3.167,43
 TAIWAN                            8.627,78   -0,21     8.611,51
 SEUL                              1.931,97   +0,33     2.011,34
 SHANGHAI COMP                     2.290,43   -0,51    2.115,978
 SYDNEY                            5.459,00   +0,86    5.352,214
 MUMBAI                           26.853,79   +0,01    21.170,68
    27 ottobre (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
in lieve rialzo, ma l'ottimismo per gli incoraggianti dati Usa,
che ha risvegliato l'appetito degli investitori, è stato
controbilanciato dalla cautela dei mercati cinesi per fattori
interni.
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,1%.
    HONG KONG ha sofferto dell'incertezza sul lancio del grande
progetto di collegamento con la borsa di Shanghai - atteso come
un grande segnale di apertura dei mercati cinesi agli
investitori globali. L'accordo non sarà presentato questa
settimana, come da attese, perché non ha ancora ottenuto il via
libera dagli enti regolatori delle due parti. Prada 
prende lo 0,52%.
    SHANGHAI è sulla stessa linea di Hong Kong. Pesa anche la
delusione perché il vertice del Partito comunista della scorsa
settimana si è concluso senza alcun annuncio di politiche a
sostegno dell'economia, come dicono diversi analisti.
    TAIWAN ha terminato in lieve calo la prima seduta della
settimana, dominata dalla cautela dopo le massicce vendite degli
investitori stranieri nelle scorse settimane. La maggior parte
dei comparti ha negoziato in territorio negativo. Il sotto
indice degli alimentari ha perso il 4,6%; gli
elettronici lo 0.07%, mentre i bancari hanno
guadagnato il 0,6%.
    SEUL ha chiuso in rialzo sui dati macro e societari Usa
migliori delle attese, che hanno ridotto le ansie sullo stato di
salute dell'economia globale.
    SYDNEY ha chiuso ai massimi dai sei settimane sullo slancio
di Wall Street. A trainare il mercato sono stati i finanziari
sulle indiscrezioni che la Fed annuncerà la fine del terzo round
di quantitive easing - il segno che la più grande economia
mondiale si sta riprendendo - mercoledì prossimo alla fine della
riunione di due giorni del suo Open market committee.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia