Pop Vicenza, Cda delibera conversione bond 253 mln euro a maggio

domenica 26 ottobre 2014 11:50
 

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Il Cda di Pop Vicenza ha delibrato ieri di convertire "alla prima finestra tenporale utile" il prestito obbligazionario convertibile da 253 milioni di euro, emesso e interamente sottoscritto nel corso del 2013.

E' quanto si legge in una una nota dell'istituto diffuso ieri sera al termine del Cda in vista dell'esito dell'esercizio della Bce che sarà reso pubblico oggi alle 12,00.

La misura, che potrà essere utile per coprire un eventuale deficit di capitale, rientra nelle azioni di rafforzamento patrimoniale per complessivi 1,2 miliardi di euro effettuate nel corso del 2013 e del 2014, di cui due aumenti di capitale: uno da 253 milioni sottoscritto nell'estate del 2013 e il più recente, da 608 milioni concluso lo scorso agosto.

Nell'ambito dell'ultima operazione di ricapitalizzazione la banca ha inoltre riservato un aumento da 300 milioni a nuovi soci da eseguirsi in tre anni.

La prima finestra utile per la conversione del bond da 253 milioni scatta a maggio prossimo, ovvero trenta giorni dalla data dell'assemblea ordinaria che si terrà ad aprile

Agli obbligazionisti verrà assegnato un premio, in azioni della Banca Popolare di Vicenza, pari al 10% del valore nominale delle obbligazioni oggetto di riscatto, spiega la nota.

"La conversione di tale prestito pari a 253 milioni di euro, già sottoscritto nel corso del 2013, rientra nelle importanti iniziative di patrimonializzazione per complessivi 1,2 miliardi di euro, effettuate dalla nostra banca nel corso del 2013 e del 2014, che hanno consentito di garantire il sostegno al credito per le piccole e medie imprese dei territori di competenza nonché di affrontare serenamente l'esercizio di Comprehensive Assessment", dice il presidente Gianni Zonin nella nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

e che rientra nell'ambito delle azioni di rafforzamento