Borsa Usa in lieve calo, vendite al dettaglio non imprimono direzione

venerdì 12 settembre 2014 16:12
 

NEW YORK, 12 settembre (Reuters) - L'azionario Usa è in lieve calo in avvio dopo che gli ultimi dati macro hanno dato poche ragioni per comprare visto che gli indici si trovano comunque vicini a livelli record.

In agosto le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,6%, come da attese, e quindi non imprimono una direzione netta al mercato.

"Finora il mercato è tranquillo e sta gironzolando qua e là", spiega Nicholas Colas, strategist di ConvergEx Group. "Non ci sono tante alternative all'azionario ma ci sono anche alcuni timori sulle valutazioni, su chi è a buon mercato e chi è troppo caro".

Intorno alle 16 italiane, il Dow Jones cede lo 0,26%, il Nasdaq lo 0,29%, l'S&P 500 lo 0,34%.

Tra i singoli titoli Hertz Global Holdings sale del 2% dopo aver offerto tre posti nel Cda rimasti vacanti a soggetti nominati dal miliardario Carl Icahn per evitare una guerra tra proxy.

Ulta Salon Cosmetics and Fragrance ha migliorato le stime sulla crescita delle vendite per l'intero anno al 7,8% dal 4-6% dopo che nel secondo trimestre ha battuto le attese. Il titolo balza del 20%.

Autobytel sale del 7,37% dopo aver annunciato una stima di crescita dei ricavi per il terzo trimestre del 25-26% contro il 22-26% previsto in precedenza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia