Bce, Francia e Germania contrarie a garanzie Stati su Abs-documento

venerdì 12 settembre 2014 16:23
 

12 settembre (Reuters) - Francia e Germania si oppongono alla possibilità che i singoli governi concedano garanzie per il sostegno del mercato delle cartolarizzazioni (Abs), secondo quanto si apprende da un documento visionato da Reuters.

Nel documento, datato 29 agosto e circolato prima della riunione dei ministri finanziari europei a Milano, Francia e Germania esprimono ampio supporto al piano della Bce di sostegno al mercato degli Abs, ma sottolineano che i singoli Stati non devono esserne coinvolti. Una posizione che, se da una parte probabilmente non fermerà la Bce, dall'altra potrebbe limitarne la capacità di rilancio di questo mercato.

Nel meeting dello scorso 4 settembre il presidente della banca centrale Mario Draghi ha fatto appello ai singoli governi affinché sostengano la sua iniziativa tramite la concessione di garanzie statati. Nella conferenza stampa odierna, al termine della riunione dell'Eurogruppo, Draghi ha ribadito che il programma di Abs partirà in un primo momento solo sulle tranche 'senior' degli Abs, e potrebbe essere esteso alle tranche con livello di garanzia minore, i cosiddetti 'mezzanine', solo in presenza di garanzie pubbliche.

Il documento franco-tedesco suggerisce l'adozione di criteri per la definizione delle "cartolarizzazioni di alta qualità", che differenzino l'Europa da quanto accaduto negli Stati Uniti e che è stato alla base della crisi finanziaria.

La definizione di Abs di alta qualità, e l'adozione per queste di un trattamento regolamentare differenziato, "favorirebbe indubbiamente lo sviluppo del mercato", si legge nel documento, anche se si sottolinea che ciò non sarebbe probabilmente sufficiente ad un suo decollo.

Il documento avverte inoltre che "un intervento sotto forma di uno schema di garanzie pubbliche sarebbe problematico in quanto gli investitori potrebbero essere tentati di fare affidamento su tali garanzie piuttosto che di condurre le loro valutazioni attraverso l'analisi della transazione e degli asset sottostanti".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia