Banche, big dovranno avere buffer 16-20% Rwa per 'bail-in' - bozza G-20

giovedì 11 settembre 2014 16:59
 

LONDRA 11 settembre (Reuters) - Le prime 29 banche al mondo dovranno avere dei cuscinetti di salvataggio aggiuntivi di bond e capitale utilizzabili per il 'bail in' pari al 16-20% delle attività ponderate per il rischio (Rwa).

E' quanto è previsto in un progetto del G-20, la cui bozza è stata visionata da Reuters e che sarà discussa dai ministri delle finanze del gruppo delle prime 20 economie al mondo la prossima settimana in Australia.

L'ipotesi in discussione costituisce la base del tentativo a a livello globale di abbandonare il principio del 'to big to fail' e di proteggere i contribuenti dai costi per i salvataggi bancari.

Secondo la bozza, la capacità minima di assorbimento delle perdite complessive (Tlac) per le più grandi banche è del "16-20% del risk weighted asset e almeno due volte i requisiti di Tier 1 levarage ratio di Basilea 3".

Il progetto segna un cambiamento di approccio che vede adesso l'utilizzo di una gamma più ampia di strumenti rispetto a una situazione nella quale, per salvaguardare la continuità aziendale, la banca possiede strumenti separati e dedicati in caso di necessità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia