Btp ancora in calo su timori geopolitici, nuovo minimo in asta Bot

mercoledì 10 settembre 2014 12:32
 

MILANO, 10 settembre (Reuters) - Terza seduta consecutiva in
territorio negativo per l'obbligazionario italiano appesantito,
come gran parte della zona euro, dai timori geopolitici in una
giornata che ha visto segnare un nuovo minimo storico per il
tasso del Bot a 12 mesi andato in asta stamane.
    In tarda mattinata, il tasso del decennale italiano risale
attestandosi a 2,427% dal 2,371% della chiusura di ieri e
parallelamente la forbice tra i rendimenti di Bund e Btp sul
tratto a 10 anni si allarga a 141 punti base dai 137 della
chiusura di ieri.
    "Il mercato in generale continua a essere molto debole: si
vede un'instabilità che non giova e che è dovuta principalmente
ai possibili sviluppi della situazione geopolitica e non a
ragioni tecniche. In particolare preoccupa l'esito del
referendum sull'indipendenza della Scozia da Londra i cui
effetti potrebbero avere ripercussioni anche sulla Spagna, se il
movimento dovesse estendersi alla Catalogna, e quindi sull'euro.
E non lasciano sereni nemmeno il fronte ucraino e quello
mediorientale", prosegue l'operatore.
    I timori per i possibili effetti 'domino' su Madrid del
referendum scozzese sono alla base del più marcato rialzo del
tasso del decennale spagnolo - al 2,30% - rispetto
a quello dei titoli sull'analoga scadenza degli altri Paesi
della periferia, in un trend analogo a quello visto ieri.
    Intanto stamane il Tesoro italiano, nel primo degli
appuntamenti con la tornata d'aste di metà mese, ha assegnato
tutti gli 8,25 miliardi di euro offerti nel collocamento del Bot
a 12 mesi, con il redimento ancora in calo - al nuovo minimo
storico - allo 0,271% dal precedente 0,279% e con un
bid-to-cover anch'esso in flessione a 1,64 dal precedente 1,83.
    "Complessivamente è andata bene. E' stata più o meno in
linea con le aspettative, forse un po' più cara di come
evidenziava il mercato inizialmente ma è stata positiva", spiega
un trader di una banca italiana. 
    Altro appuntamento atteso sul fronte dell'offerta quello col
Tesoro tedesco che ha collocato 4,15 miliardi di euro del nuovo
Bund decennale, con un rendimento medio dell'1,05% dall'1,41%
precedente e con un rapporto di copertura salito a 1,4 da 1,1.
 
    E da Berlino prosegue il braccio di ferro sul rigore nei
conti pubblici in seno all'Unione europea, con la cancelliera
Angela Merkel che stamane ha detto che fare marcia indietro
sulle riforme di bilancio rappresenta la maggiore minaccia alla
ripresa economica in Europa. 
    

============================= 12,30 ============================
FUTURES BUND DIC.            148,13   (-0,27)          
FUTURES BTP DIC.             129,35   (-0,56)   
BTP 2 ANNI  (AGO 16)     106,313  (-0,059)  0,373%
BTP 10 ANNI (SET 24)    111,777  (-0,532)  2,427%
BTP 30 ANNI (SET 44)    118,104  (-0,864)  3,775% 
========================= SPREAD (PB)===========================
                                                 ULTIMA CHIUSURA
                                   
    
TREASURY/BUND 10 ANNI  151           149 
BTP/BUND 2 ANNI           44            44        
 
BTP/BUND 10 ANNI       141           137      
livelli minimo/massimo             135,6-143,0   133,8-140,1
BTP/BUND 30 ANNI       181           179
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   205,4         201,7 
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  138,4         136,1
================================================================
    
 
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia