Borsa Milano debole dopo avvio incerto, Fiat tonica dopo annuncio cambio vertice Ferrari

mercoledì 10 settembre 2014 09:36
 

MILANO, 9 settembre (Reuters) - Dopo un avvio incerto Piazza Affari sembra puntare in negativo in sintonia al debole andamento delle borse europee.

Il mercato è in una fase di riflessione dopo i recenti rialzi e al momento non trova buone ragioni per riprendere il rally interrotto nelle ultime sedute.

Alle 9,30 circa l'indice FTSE Mib segna un calo dello 0,3%, l'Allshare dello 0,37%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst segna -0,38%.

Poco mossa in avvio, FIAT <FIAT FIA.MI> si rafforza subito dopo i primi scambi posizionandosi in testa al FTSE Mib con +2,6%, dopo l'ufficializzazione dell'uscita di Luca Cordero di Montezemolo dalla presidenza di Ferrari con effetto dal prossimo 13 ottobre, data del possibile debutto a Wall Street della controllante Fiat-Chrysler. Al suo posto, come atteso, subentrerà Sergio Marchionne.

Già nei giorni scorsi il mercato, sull'attesa del divorzio di Montezemolo dalla Ferrari, aveva speculato su future mosse societarie relative alla casa di Maranello.

Sulla scia bene EXOR in rialzo dello 0,2%.

Tra i bancari qualche spunto su MPS, in attesa di novità sulla governance.

Riflettori puntati anche sulle utility in vista di un eventuale consolidamento del settore: A2A avanza dello 0,4%.

Dopo gli ultimi rialzi qualche presa di beneficio penalizza TELECOM ITALIA, in calo di mezzo punto percentuale, mentre il mercato resta focalizzato sulla partita brasiliana.   Continua...