Finmeccanica, istruttoria su offerte non vincolanti su trasporti

martedì 9 settembre 2014 18:38
 

ROMA, 9 settembre (Reuters) - Finmeccanica sta al momento valutando le "molteplici" proposte non vincolanti ricevute in merito alla dismissione delle aziende del settore trasporti, vale a dire Ansaldo Sts e Ansaldo Breda.

Questo il contenuto di una nota con la quale la società ha risposto alle indiscrezioni di stampa apparse questa mattina in merito alla cessione delle due società.

"Finmeccanica, non commentando come di prassi le indiscrezioni di stampa, rende noto che al momento (secondo la tempistica già precedentemente comunicata) è in corso l'istruttoria, da parte delle funzioni aziendali preposte, finalizzata alla valutazione complessiva delle offerte, di natura non vincolante, formulate da molteplici soggetti interessati al settore trasporti ferroviari del gruppo, al fine di valutare il possibile prosieguo delle trattative sul comparto in oggetto", dice la nota.

Oggi il Corriere della Sera ha scritto che China Cnr Corp e Insigma sarebbero disponibili ad acquistare subito il 40% di Ansaldo Sts in mano a Finmeccanica e a farsi carico dell'Opa obbligatoria successiva. L'offerta riguarda anche Ansaldo Breda. La cordata avrebbe mostrato "piena apertura" anche alla presenza di un socio italiano in entrambe le società, scrive il quotidiano.

I clienti Reuters possono leggere la versione integrale del comunicato con un doppio clic su.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia