PUNTO 1-Risparmio gestito, fondi trainano ancora raccolta a luglio-Assogestioni

martedì 9 settembre 2014 15:35
 

(Aggiunge commenti)

MILANO, 9 settembre (Reuters) - I fondi comuni incassano a luglio 11,7 miliardi di euro, più di tre volte le gestioni di portafoglio (3,6 miliardi di cui 2,9 miliardi istituzionali), facendo lievitare a 1.480 miliardi di euro il patrimonio in gestione del sistema del risparmio gestito in Italia.

Questo è il quadro che emerge dalla rilevazione mensile condotta da Assogestioni, che ha natura preliminare.

I fondi flessibili si confermano a luglio i prodotti preferiti con sottoscrizioni per 4,5 miliardi circa, seguiti dagli obbligazionari (3,2 miliardi).

A questo proposito Luca Tenani, Country Head Italia di Schroders Asset Management, sottolinea come il tema "income" sia ancora fra le priorità dei risparmiatori italiani. Nella categoria dei "flessibili" ricadono infatti i cosiddetti "fondi a cedola", che distribuiscono un reddito.

Con un bilancio di 16,3 miliardi da inizio anno, i fondi che investono in titoli di debito a luglio superano per raccolta azionari (6,7 miliardi) e bilanciati (6,2 miliardi circa). L'unica categoria in rosso è quella dei monetari che, a luglio, ha aggiunto riscatti per 263 milioni.

"C'è uno spostamento dei cosiddetti 'bot people' verso i fondi comuni probabilmente anche alla luce delle sempre più risicate remunerazioni soprattutto sulle scadenze più gettonate dai piccoli investitori e nonostante i vantaggi fiscali", osserva Francesco Leghissa, Responsabile Ufficio Studi di Copernico Sim, società di intermediazione mobiliare indipendente.

Le risorse da destinare al risparmio sono sempre più esigue e quindi, secondo l'analista, cresce l'attenzione alla loro allocazione con una maggiore disponibilità ad affidarsi alla consulenza e a concedere delega al gestore.

"La mappa, sia a livello di raccolta che di patrimonio gestito, mostra tuttavia che il profilo di rischio degli investitori soprattuto retail resta medio basso", aggiunge.   Continua...