Intesa SP, al lavoro su governance, a breve nomina adviser esterno-Gros-Pietro

venerdì 5 settembre 2014 15:41
 

CERNOBBIO, 5 settembre (Reuters) - Intesa Sanpaolo è al lavoro per verificare che il proprio sistema di governance sia adeguato alla nuova struttura azionaria della banca che vede la presenza di fondi esteri con oltre il 50% e a breve nominerà un adviser esterno che aiuterà la banca in questo processo.

Lo ha detto il presidente del consiglio di gestione Gian Maria Gros-Pietro a margine del workshop Ambrosetti.

"Noi stiamo lavorando sul sistema di gestione della banca", ha detto Gros-Pietro, che ha spostato il focus del dibattito dalla dicotomia tra sistema duale e sistema tradizionale.

"Stiamo seriamente riflettendo su cosa è importante per il futuro. Abbiamo un azionariato con oltre il 50% di investitori esteri e dobbiamo fare in modo di avere una governance gradita a questi investitori", ha aggiunto sottolineando come anche il ruolo delle fondazioni, non soltanto quelle azioniste di Intesa ma in generale, sia cambiato con gli enti che oggi chiedono "una gestione più appropriata del patrimonio" più che il controllo.

Gros-Pietro ha poi spiegato che il processo in corso non si concluderà entro l'anno e non ha voluto fare previsioni sulla possibilità che le modifiche statutarie che saranno necessarie siano portate all'approvazione dell'assemblea dei soci della prossima primavera.

Intanto la banca "sta cercando un adviser esterno per un'analisi critica delle autovalutazioni dei consigli di sorveglianza e gestione del passato e di quella che sta per cominciare", ha aggiunto, sottolineando che la scelta è attesa a breve.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia