Pa, forze ordine annunciano sciopero contro blocco salari 2015

giovedì 4 settembre 2014 19:47
 

ROMA, 4 settembre (Reuters) - "Per la prima volta nella storia della Repubblica", i corpi di polizia italiani e le forze armate annunciano lo sciopero generale unitario contro il blocco dei salari che il governo ha annunciato ieri di voler estendere al 2015.

L'astensione dal lavoro "si terrà entro la fine di settembre", spiega una nota dei sindacati di categoria e del Cocer, la rappresentanza dei lavoratori delle forze armate.

Il blocco dei rinnovi contrattuali evita al governo di dover trovare 2,1 miliardi, in base al Documento di economia e finanza (Def), diffuso a metà aprile.

Durissimo il comunicato: "Quando abbiamo scelto di servire il Paese, per garantire difesa, sicurezza e soccorso pubblico, eravamo consci di aver intrapreso una missione votata alla totale dedizione alla patria e ai suoi cittadini con condizioni difficili per mancanza di mezzi e di risorse. Quello che certamente non credevamo è che chi è stato onorato dal popolo italiano a rappresentare le istituzioni democratiche ai massimi livelli, non avesse nemmeno la riconoscenza per coloro che, per poco più di 1300 euro al mese, sono pronti a sacrificare la propria vita per il Paese".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia