PUNTO 1-Fiat, esercitati recessi fusione FCA su azioni per 463,6 mln euro

giovedì 4 settembre 2014 16:32
 

(Aggiunge dettagli da nota e da avviso)

MILANO, 4 settembre (Reuters) - Il dato finale dei recessi legati alla fusione di Fiat-Chrysler in FCA NV è stato esercitato per un numero di azioni pari a circa 60 milioni e per un controvalore di 463,6 milioni di euro.

Condizione sospensiva dell'operazione era che l'esborso del gruppo non fosse superiore ai 500 milioni.

Fiat, a fine agosto, ha comunicato che l'esercizio del diritto di recesso da parte degli azionisti, quasi concluso, non superava i 500 milioni.

Le azioni sono offerte agli azionisti Fiat in proporzione a numero di titoli posseduti alla chiusura della giornata contabile del 9 settembre. Il rapporto di opzione è di 1 azione ogni 19,35 opzioni disponibili. Il prezzo di offerta è di 7,727 euro e il periodo di adesione decorre da domani fino al 6 ottobre compreso.

Per quanto riguarda i creditori, che possono chiedere di recedere fino al 4 ottobre, Fiat aveva detto che il processo di opposizione non avrebbe impedito "il tempestivo completamento della fusione intorno alla metà del mese di ottobre".

Per la nota integrale della società cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia