As Roma, accordo notturno Comune-proprietà su stadio, oggi giunta

giovedì 4 settembre 2014 11:53
 

ROMA, 4 settembre (Reuters) - Il Comune di Roma e i vertici della As Roma hanno trovato in nottata un accordo sulla questione della clausola rescissoria chiesta dal Campidoglio per dare il via libera alla realizzazione del nuovo stadio della Capitale.

Lo ha detto a Reuters un portavoce del sindaco.

"E' stata trovata un'intesa nella tarda serata, oggi si terrà la giunta e alle 19 è previsto un punto stampa per illustrare il risultato", ha detto il portavoce, senza fornire dettagli sull'accordo.

Alcuni media hanno scritto del rifiuto di James Pallotta, presidente della As Roma e "dominus" della società statunitense che diventerà proprietaria dello stadio - la As Roma spv Llc -, di accettare una clausola chiesta dal Comune che prevede una penale di 160 milioni di euro in caso di cessione degli impianti ad altri. Ma il problema sarebbe poi stato superato.

Il progetto - che prevede la costruzione di uno stadio da 52.000 posti più altre strutture commerciali, per circa 3.000 posti di lavoro nella fase di costruzione e altrettanti dopo l'apertura dell'impianto - ha avuto già il via libera, ma condizionato, da parte del Consiglio comunale.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia