Bce,serve più tempo per valutare impatto misure giugno - Dijsselbloem

giovedì 4 settembre 2014 10:32
 

BRUXELLES, 4 settembre (Reuters) - E' necessario più tempo per valutare l'impatto del pacchetto di misure espansive varato lo scorso giugno dalla Banca centrale europea per contrastare il rischio deflazione.

Lo ha dichiarato il presidente dell'Eurogruppo dei ministri delle Finanze Jeroen Dijsselbloem.

"A nostro avviso non è stata data sufficiente considerazione e i risultati di quel pacchetto di giugno, che comprende il Tltro, devono ancora prendere corpo. Valutiamoli tra un po'", ha detto Dijsselbloem in un'audizione di fronte alla Commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo.

A giugno la Bce ha tagliato il costo del denaro al nuovo minimo storico e ha presentato un piano quadriennale di finanziamenti per le banche, vincolati alla concessione di credito all'economia reale, tramite le cosiddette operazioni Tltro, la cui prima tranche sarà offerta il 18 settembre prossimo.

Francoforte ha anche annunciato lo sviluppo di un piano per l'acquisto di asset backed securities.

La ripresa della zona euro, ha sottolineato Dijsselbloem, resta fragile e disomogenea, a segnalare l'esigenza di riforme strutturali volte a rilanciare la crescita.

Il presidente dell'Eurogruppo ha inoltre affermato che il controllo delle politiche di bilancio dei 18 Paesi membri della zona euro deve continuare e rafforzarsi, aggiungendo che le scelte di bilancio contenute nelle bozze delle prossime leggi di stabilità 2015 dovranno essere fatte in modo da favorire la crescita.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia