Borsa Milano chiude in lieve rialzo, Luxottica contiene calo entro 1%

martedì 2 settembre 2014 17:52
 

MILANO, 2 settembre (Reuters) - Piazza Affari termina in leggero rialzo e performa meglio di altre borse europee grazie a qualche spunto sui bancari in una seduta in cui gli investitori hanno preferito restare alla finestra in attesa della riunione della Bce di giovedì.

La giornata ha dato l'occasione per qualche acquisto su titoli a buon mercato in un panomara sui singoli titoli scarno di spunti degni di nota.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,49%, l'Allshare dello 0,43%. Piatte Londra e Parigi, leggermente positiva Francoforte. Volumi poco sopra 1,72 miliardi.

LUXOTTICA contiene entro l'1% le perdite della giornata seguite all'addio dell'Ad Andrea Guerra, ufficializzato ieri, a favore di un nuovo assetto di vertice allargato a due amministratori delegato. I volumi sono stati doppi rispetto alla media dell'ultimo mese.

"La nuova governance sembra troppo complessa", ha commentato stamane un trader a caldo. Equita, tuttavia, ha deciso di aumentare di 50 punti base il peso del titolo nel suo portafoglio. "Pensiamo che il gruppo sia solido e strutturato per affrontare il cambio della struttura organizzativa", si legge in un report.

Tra i bancari riscossa di alcune popolari come EMILIA , BANCO POPOLARE trascurate di recente e di UNICREDIT, mentre POPOLARE MILANO e UBI BANCA che avevano corso di più sono ferme ai box. Lo stoxx di settore sale dello 0,81%, mentre quello europeo ha ceduto lo 0,21%.

Spunti in denaro su TENARIS grazie alla promozione di Ubs a 'neutral' da 'buy', PIRELLI su cui un trader cita il giudizio positivo di un broker estero, AUTOGRILL e WORLD DUTY FREE. Venduti alcuni titoli particolarmente brillanti di recente come FERRAGAMO.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...