BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in aumento, dollaro ai massimi

mercoledì 3 settembre 2014 08:39
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                        514,00     0,71       468,16
 TOKYO                         15.728,35     0,38    16.291,31
 HONG KONG                     25.248,12     2,02    22.656,92
 SINGAPORE                      3.336,08     0,23     3.167,43
 TAIWAN                         9.450,35     0,54     8.611,51
 SEUL                           2.051,20    -0,02     2.011,34
 SHANGHAI COMP                  2.289,37     1,03     2.115,98
 SYDNEY                         5.656,10    -0,04     5.352,21
 MUMBAI                        27.138,35     0,44    21.170,68
  
    3 settembre (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono in rialzo dopo
essersi lasciate alle spalle le perdite di inizio seduta, mentre il dollaro è
vicino ai massimi da 14 mesi contro un basket delle principali valute dopo dati
che hanno mostrato come l'economia Usa stia gradualmente recuperando slancio.
    L'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non comprende
Tokyo, intorno alle 8,30 guadagna lo 0,71% a 514,00 punti.
    L'indice Nikkei ha chiuso in aumento dello 0,38% a 15.728,35 punti,
sullo yen debole e sulle speranze nel rimpasto del primo ministro Shinzo Abe,
che annuncerà oggi la composizione della nuova squadra di governo.
    L'indice sulla manifattura Usa elaborato dall'Institute for Supply
Management è salito ad agosto a 59,0, il dato migliore da marzo 2011. La spesa
di luglio per le costruzioni è risultata ai massimi da oltre cinque anni e
mezzo.
    L'euro ha toccato i minimi da un anno mentre si attendono le decisioni della
Bce: gli investitori si chiedono se l'istituto di Francoforte adotterà misure di
stimolo contro il rischio deflazione.
    SHANGHAI sale per la quarta sessione consecutiva, spinta da due
sondaggi che mostrano un rimbalzo ad agosto nell'attività del settore servizi
cinese dopo un calo a luglio. L'indice è salito a 54,1, il valore più alto da 17
mesi.
    Secondo Liu Jingde, analista di  Cinda Securities a Pechino, il rialzo degli
ultimi giorni si può considerare l'inizio di un altro rally dopo un
consolidamento.
    In forte rialzo anche HONG KONG, con l'indice benchmark che segna il
risultato migliore da sei settimane. Prada perde circa lo 0,27%.
    Ha chiuso leggermente negativa SEUL, che ha toccato in seduta i
minimi da tre settimane sulla scia dei timori per la performance dell'export
sotto le attese e l'incertezza sulle decisioni della Bce.
    TAIWAN ha chiuso a +0,54%, con i titoli dei settori tech a guidare
il rialzo.
    Ancora in rialzo MUMBAI: l'indice Nse ha segnato il livello più alto
per il terzo giorno consecutivo, e anche l'indice Bse ha segnato un
nuovo record storico. Salgono i titoli del settore It.
    Chiusura piatta per SYDNEY.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia