Borsa Milano chiude mattinata incolore con segno meno, miste banche

lunedì 1 settembre 2014 12:28
 

MILANO, 1 settembre (Reuters) - Piazza Affari termina pigramente la mattinata in una seduta condizionata nei volumi dalla chiusura di Wall Street in cui gli investitori utilizzano il dato non brillante del Pmi come pretesto per prendere beneficio sulla buona performance estiva.

"L'America è chiusa per il Labour Day, i volumi sono abbastanza ridotti soprattutto sul cash e la seduta è poco significativa", spiega un trader.

Intorno alle 12,25 l'indice FTSE Mib cede lo 0,15%, l'Allshare lo 0,14%. In linea Londra, Francoforte e Parigi. Volumi per 658 milioni di euro circa.

Tra le banche soffre particolarmente MONTE PASCHI riavviata da Credit Suisse con 'neutral'. Il broker, tuttavia, elegge come 'top pick' INTESA SANPAOLO che, infatti, contiene le perdite entro l'1% e considera UBI BANCA (+0,84%) "un'alternativa a buon mercato per giocare sul lungo termine". Spicca la buona intonazione di POPOLARE MILANO che recupera la performance negativa degli ultimi tre mesi con pochi volumi. Lo stoxx italiano del settore cede lo 0,61%, quello europeo lo 0,40%.

Timidamente positiva LUXOTTICA nel giorno in cui è in agenda il Cda che dovrà decidere il successore dell'AD Andrea Guerra.

SAIPEM cede oltre 2% dopo il downgrade di Deutsche Bank a 'sell' da 'hold'.

Tra i titoli minori MONDO TV festeggia con un +3% l'accordo per la concessione in licenza dei diritti di trasmissione di 402 ore di programmazione di cartoni animati in Zambia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...