Austria, crisi Ucraina/Russia crea seri problemi a banche-authority Fma

giovedì 28 agosto 2014 15:41
 

ALPBACH (Austria), 28 agosto (Reuters) - La crisi politica ucraina e l'inversione di rotta dell'economia russa creano rischi importanti per alcune banche austriache che hanno grosse esposizioni su quei paesi.

Lo ha dichiarato il responsabile della Fma, l'authority dei mercati austriaca, Helmut Ettl, nel corso di un incontro con i giornalisti.

L'authority - ha aggiunto Ettl - terrà un occhio attento sulla situazione perché la Russia è "una fondamentale fonte di utili per uno o due gruppi in Austria".

Ettl non ha fatto nomi ma tra le banche del paese Raiffeisen Bank International e Bank Austria, gruppo UniCredit , si affidano agli utili che arrivano dalla Russia in maniera importante. A inizio agosto il Ceo di UniCredit Federico Ghizzoni ha spiegato che l'impatto delle sanzioni alla Russia legate alla questione ucraina è marginale e stimabile al massimo in 10-15 milioni in termini di ricavi persi.

Ettl ha escluso che le banche austriache eventualmente in difficoltà possano far affidamento su un ulteriore aiuto statale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia