Borsa Milano si abbandona ai realizzi, piatta Telecom dopo offerta a Vivendi

giovedì 28 agosto 2014 12:14
 

MILANO, 28 agosto (Reuters) - Piazza Affari si concede alcune prese di beneficio dopo la recente corsa in attesa del dato tedesco sull'inflazione, atteso alle 14, che potrebbe dare utili indicazioni su quali saranno le prossime mosse della Bce in tema di espansione monetaria.

Alle parole di apertura a ulteriori misure espansive di Mario Draghi la scorsa settimana è seguita la dichiarazione del ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schauble secondo cui l'interpretazione è stata esagerata.

"Minimo l'impatto delle dichiarazioni del tedesco Schauble", si legge tuttavia nella morning call di Bnl.

Intorno alle 12,05 l'indice FTSE Mib cede l'1,20%, l'Allshare l'1,13% estendendo lievemente i ribassi dopo le dichiarazioni del premier ucraino che ha parlato di invasione militare russa nel paese e ha convocato con urgenza il consiglio di sicurezza e difesa. Volumi per 807,5 milioni di euro. Deboli anche Londra, Francoforte e Parigi .

TELECOM ITALIA è piatta e con volumi nella norma nel giorno in cui ha ufficializzato la proposta da 7 miliardi di euro per l'integrazione Gvt-Tim Brasil che vedrà l'ingresso di Vivendi nel capitale con circa il 20%.

Secondo Stefano Vulpiani di Icbpi "l'elevato carattere strategico dell'integrazione e le allettanti prospettive industriali derivanti dalla partnership con Vivendi" giustificano la mossa di Telecom che ha strutturato un'offerta con una valorizzazione di Gvt "decisamente più elevata rispetto alle valutazioni di mercato". Telecom - prosegue l'analista - "potrebbe trovarsi spiazzata dal forte rilancio di Telefonica" anche se "i progetti strategici di Vivendi potrebbero rivelarsi un fattore decisivo per superare la concorrenza dell'ex monopolista spagnolo".

I realizzi colpiscono in particolare i bancari con lo stoxx italiano di riferimento che cede il 2,08% e quello europeo che perde l'1,09%, mentre risparmia alcuni titoli di settori ritenuti più difensivi come TERNA e meno sensibili alle oscillazioni come FERRAGAMO e TOD'S.

BRUNELLO CUCINELLI festeggia con un +2,15% i conti trimestrali annunciata ieri e soprattutto la previsione di crescita a due cifre per tutto il 2014 e il 2015.

Balzo in controtendenza di A2A in quanto il mercato ragiona in maniera sempre più approfondita sulle misure previste dal decreto Sblocca Italia per le ex municipalizzate e si scommette che le realtà più grandi possano avere più benefici, spiega un trader.   Continua...