BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo dopo recente rally

giovedì 28 agosto 2014 08:44
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                        512,78    -0,27       468,16
 TOKYO                         15.459,86    -0,48    16.291,31
 HONG KONG                     24.769,90    -0,60    22.656,92
 SINGAPORE                      3.344,98     0,11     3.167,43
 TAIWAN                         9.478,37    -0,08     8.611,51
 SEUL                           2.075,76     0,04     2.011,34
 SHANGHAI COMP                  2.203,37    -0,28     2.115,98
 SYDNEY                         5.624,40    -0,47     5.352,21
 MUMBAI                        26.621,10     0,23    21.170,68
   
    28 agosto (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono in leggero calo dopo avere
raggiunto i massimi da sei anni e mezzo, con il recente rally dei 'risk asset' che per il
momento si è esaurito, mentre l'euro segna guadagni modesti dopo un rimbalzo rispetto ai minimi
da 13 mesi.
    Il dollaro australiano sale ai massimi da tre settimane contro il dollaro statunitense dopo
i dati sugli investimenti commerciali del secondo trimestra sopra le previsioni.
    Attese in leggero calo le borse europee, con gli investitori che aspettano i dati
sull'inflazione - oggi viene diffuso quello tedesco - per capire come agirà la Bce.
     L'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, intorno
alle 8,30 perde lo 0,27% a 512,78 punti dopo avere raggiunto ieri quota 515,13, il valore più
alto dall'inizio del 2008.
    L'indice Nikkei ha chiuso in calo dello 0,48% a 15.459,86 punti.
    Azionario in leggero calo a SHANGHAI con l'apertura delle sottoscrizioni per una
serie di Ipo che sta drenando denaro.
    La debolezza di Shanghai si riflette su HONG KONG, che aveva aperto a +0,6% dopo
un'altra chiusura record di Wall Street. Prada guadagna circa il 2,4%.
    SEUL ha chiuso pressoché invariata.
    In leggero calo TAIWAN, con gli investitori che hanno preso una pausa dopo il rally
della seduta precedente e i guadagni del settore Lcd controbilanciati dall'andamento negativo
dei titoli bancari.
    MUMBAI in rialzo in attesa della scadenza dei contratti derivati.
    SYDNEY ha chiuso in calo dello 0,5% sulla debolezza dei titoli minerari, anche se un
balzo di Qantas Airways ha sostenuto il sentiment degli investitori.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia