Borsa Milano, avvio contrastato, corre Telecom Italia su partita Brasile

mercoledì 27 agosto 2014 09:28
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Avvio contrastato a Piazza Affari, che nelle prime battute accenna un timido movimento positivo ma poi torna sulla parità.

La buona fase dei mercati europei, favorita dal forte ribasso dei tassi e dalle prospettive di allentamento monetario da parte delle Bce, è controbilanciata da deboli dati tedeschi della mattina.

La fiducia dei consumatori tedeschi a settembre, misurata dall'indice Gfk, è in calo per la prima volta in oltre un anno e mezzo, risentendo della crescente preoccupazione per gli effetti interni delle sanzioni alla Russia e degli altri conflitti a livello internazionale.

Sempre in Germania, i prezzi alle importazioni a luglio sono risultati inferiori alle attese.

L'indice FTSE Mib alle 9,20 circa è in leggero rialzo dello 0,07%, in linea con il benchmark europeo FTSEurofirst 300. L'Allshare sale dello 0,06%.

Sotto i riflettori TELECOM ITALIA, in rialzo del 3,4% circa dopo un progresso fino a 4% circa nel giorno del Cda che esaminerà l'ipotesi di integrazione Tim Brasil-Gvt.

Mentre una fonte riferisce che l'offerta concorrente migliorativa di Telefonica non raggiungerà gli 8 miliardi, come ipotizzato dalla stampa, la partirta brasiliana si arricchisce con l'ingresso di un nuovo soggetto: il gruppo Oi ha infatti dato mandato alla banca di investimenti Btg Pactual per studiare un piano per l'acquisto della quota di Telecom Italia in Tim Brasil.

Spunti positivi tra i titoli bancari e del lusso: bene YOOX in rialzo del 2,4% mentre LUXOTTICA è debole in attesa del Cda del primo settembre che discuterà dal nuovo assetto di vertice.

Ribasso tra gli energetici e industriali: ENI e SAIPEM mostrano cali di oltre mezzo punto percentuale, mentre PIRELLI e STM perdono oltre l'1%.   Continua...